.: IL BUONO AVANZA! :.

In tempi economicamente molto difficili come questi anche il volto del bene sembra nascondersi. Ancora più di prima non si fa che parlare di politica, banche, amministratori ladri, disoccupazione e… disperazione.

Ma se non siamo capaci di guardare più in là e di farci ispirare da migliaia di “buone azioni” che accadono ogni giorno e che non conosciamo, rischiamo di pensare che sia tutto marcio e così cominciamo, lentament,e a marcire anche noi!

Così non pensiamo più che il mondo è un posto splendido e che noi possiamo, anche se faticosamente, fare la differenza. Stamattina ho letto due cose che voglio condividere con voi: uno è l’articolo di Sonia, l’altro questo articolo sul Corriere.it.

Sonia di Il pasto nudo, blog eccellente di cucina consapevole, racconta nel suo articolo del continuo senso di soffocamento che ci dà annaspare tra le onde incattivite delle pressanti richieste economiche che la vita, che abbiamo voluto testardamente anche senza potercela permettere, ci fa ogni singolo giorno.

Io so che la forza che mi dà sapere di aver fatto scelte giuste non ha prezzo, che lo stress a cui siamo sottoposti è ridicolo rispetto a ció che abbiamo. So che ci sono tanti che sono nelle nostre condizioni, e so che condividere in questo non luogo le nostre difficoltà potrebbe essere una specie di appiglio per qualcuno, anche solo per una persona, solo per una famiglia.

Qualche giorno fa leggevo questo articolo sulla difficile situazione nella quale sta versando la Grecia, e nel quale si riportava tra l’altro che alcune madri hanno preso a rubare cibo nei supermercati. Una donna di 32 anni con due figli di 4 e 6 anni ha rubato anche un gelato. Uno. Tre litri di latte, e *un* gelato.
Non ce la posso fare a leggere queste cose. Vorrei poter andare da quella mamma, abbracciarla, baciarla, dirle che non ha bisogno del supermercato per vivere.

Dobbiamo muoverci adesso, prima che l’economia malata nella quale siamo immersi imploda trascinandoci dentro. Dobbiamo decrescere, subito, ora, e il cibo è un’ottima palestra per cominciare. Dobbiamo imparare a cercarlo dove viene coltivato, allevato, munto, cagliato, trasformato. Dobbiamo auto produrlo tutte le volte che possiamo. Trasformare le materie prime. Solo così non avremo bisogno di comprare pane ma solo farina, di scegliere yogurt o marmellate tra i banchi del supermercato, ma solo latte, frutta e zucchero, di nutrirci di minestrone pronto, ma solo della verdura che cresce, miracolo, molto bene se rimane più indisturbata possibile.

E poi l’articolo sul Corriere.it: L’angelo invisibile di Milano. Leggete la storia per intero!

Se la vita significa cercare momenti felici è bello sapere che c’è qualcuno che ci aiuta a trovarli. L’uomo della solidarietà che appare e scompare dice che viviamo chiusi in troppi egoismi. «Ho lavorato nel mondo delle grandi banche e posso garantire che ci sono centinaia di manager con entrate milionarie che potrebbero fare quel che ho fatto io: ma forse voltano la pagina di cronaca, preferiscono quella degli spettacoli…».

Il buono avanza e dipende anche da noi!

Annunci

3 thoughts on “.: IL BUONO AVANZA! :.

  1. Proprio così, Rossella, il buono avanza e i media si impegnano a nascondercelo con i loro articoli di scimmie urlatrici. Sta a noi mettere in rilievo che il buono avanza, anzi c’è sempre, io mi impegno a pubblicare solo buone notizie.
    Love
    L

  2. …una delle cose che davvero NON mi mancano del nostro paese è la tele, con i tg catastrofici e subito dopo uno stupido reality… eppure le uniche notizie che arrivano fin quaggiù, nel lontano Perù, sono i risultati delle partite di calcio e i dati della crisi. Ed il commento di mio marito è sempre lo stesso: “Bah, noi siamo stati in crisi per tutta la vita per cui non ci accorgeremmo neanche della differenza. Eppure siamo felici lo stesso.” 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...